21 settembre 2018 - TFR: aggiornato il coefficiente di rivalutazione per il mese di Agosto 201817 settembre 2018 - Crollo ponte Morandi: il MEF sospende gli adempimenti tributari06 settembre 2018 - Privacy: pubblicato in GU il decreto attuativo del GDPR24 agosto 2018 - Ministero del lavoro: rivalutate le prestazioni economiche per danno biologico da Luglio 201821 agosto 2018 - INAIL: rivalutazione dell'assegno di incollocabilità dal 1°Luglio 201803 agosto 2018 - INL/Regione Lazio: sottoscritto un protocollo su monitoraggio e verifica dei tirocini25 luglio 2018 - Applicabilità ai lavoratori autonomi del principio di ‘sterilizzazione’ dei contributi ‘dannosi’ 02 luglio 2018 - 31 luglio 2018: scade il CCNL Commercio Confcommercio

POSTATO DA Arlati Ghislandi
Abolito il registro infortuni in favore del “cruscotto infortuni”
06
gen
2016

Con Circolare n. 92 del 23 dicembre 2015, l'Inail comunica l'abolizione dell'obbligo di tenuta del registro infortuni, in accordo con quanto stabilito dal D.Lgs. 151/2015, in favore del rilascio del "cruscotto infortuni".

Tramite tale strumento il personale ispettivo potrà consultare gli infortuni occorsi a partire dal 23 dicembre 2015 ai dipendenti prestatori d’opera e denunciati dal datore di lavoro all’Inail.

Nella Circolare in commento, l'Istituto precisa che l'abolizione non incide sull’obbligo del datore di lavoro di denunciare all’Inail gli infortuni occorsi ai dipendenti, ai sensi dall’art.53, D.P.R. n.1124/65.