29 luglio 2020 - SMART&STARTITALIA: incentivi rifinanziati e ampliati per le startup29 luglio 2020 - RESTOALSUD: incremento di fondo perduto e finanziamento massimo20 marzo 2020 - Indice di rivalutazione dei crediti di lavoro aggiornato a marzo 202014 agosto 2019 - FONDO EST: proroga del versamento di Agosto15 luglio 2019 - Diritto dovere di istruzione e formazione: risorse finanziarie per Campania, Umbria e Veneto

POSTATO DA Arlati Ghislandi
Appalto genuino e utilizzo dei mezzi del committente
03
ago
2020

L’appalto, per l’esecuzione del quale l’appaltatore abbia utilizzato mezzi di proprietà del committente, è genuino a condizione che l’appaltatore provi di aver utilizzato beni immateriali propri che siano risultati indispensabili per la realizzazione dell’opera o del servizio.

 

L’utilizzo da parte dell’appaltatore di capitali, macchine ed attrezzature fornite dall’appaltante integra la fattispecie di interposizione illecita di manodopera allorché sia di rilevanza tale da rendere marginale ed accessorio l’apporto dell’appaltatore.

Tale circostanza non è configurabile laddove l’appaltatore apporti know how, software e, in genere, beni immateriali aventi rilievo preminente nell’economia del contratto.

 

È quindi possibile provare la genuinità dell’appalto in presenza di apprezzabili indici di autonomia organizzativa.

 

(Corte di Cassazione, sentenza 8 luglio 2020, n. 14371)