12 febbraio 2018 - Comuni colpiti dal sisma nel 2016 e 2017: pubblicato l’elenco dei beneficiari ammessi alle agevolazioni previste per la Zona franca urbana 01 febbraio 2018 - Prospetto informativo disabili: posticipato l’invio al 28 febbraio 201824 gennaio 2018 - Giornalisti: pubblicati i minimali e i massimali per il 201811 gennaio 2018 - Pensioni: reso noto il calendario dei pagamenti 201802 gennaio 2018 - Tabelle ACI 2018: pubblicate in gazzetta ufficiale18 dicembre 2017 - TFR: aggiornato il coefficiente di rivalutazione per il mese di novembre 201711 dicembre 2017 - ANPAL: DID – a regime le nuove modalità di registrazione06 dicembre 2017 - Il Decreto fiscale è legge - Pubblicata la legge n.172/2017 c.d. collegato fiscale alla Legge di Bilancio 201830 novembre 2017 - Reddito di inclusione - dal 1° dicembre le domande23 novembre 2017 - Misure di contrasto alla povertà: disponibili le istruzioni operative INPS

POSTATO DA Arlati Ghislandi
Assunzioni agevolate di giornalisti per il 2015
04
feb
2015

Con la Circolare n. 3 del 23 gennaio 2015 l’INPGI comunica che il Consiglio dei Ministri ha confermato, per l’anno 2015, le agevolazioni contributive a favore delle imprese editoriali che assumono con contratto di lavoro subordinato, a tempo indeterminato o determinato, giornalisti in possesso di specifiche competenze professionali nel campo dei nuovi media (previste dal DPCM 30 settembre 2014).

Nelle more dell’adozione e pubblicazione del DPCM di ripartizione dello stanziamento per l’anno 2015, l’Istituto ha comunicato che continuerà ad autorizzare le agevolazioni contributive in oggetto, seppur in via provvisoria.

Le aziende editoriali autorizzate in via provvisoria all’applicazione delle agevolazioni contributive per le assunzioni avvenute nel 2015 - a loro scelta – potranno:

- utilizzare gli sgravi dal momento dell’assunzione, nella consapevolezza che l’autorizzazione INPGI è rilasciata in via provvisoria e con riserva di ripetizione del beneficio all’esito del nuovo DPCM;

- versare la contribuzione dovuta in misura intera, provvedendo poi – per il periodo arretrato – al recupero del beneficio nel momento in cui l’autorizzazione allo sgravio contributivo diverrà definitiva.