02 luglio 2018 - 31 luglio 2018: scade il CCNL Commercio Confcommercio21 giugno 2018 - TFR: aggiornato il coefficiente di rivalutazione per il mese di maggio 201817 maggio 2018 - TFR: aggiornato il coefficiente di rivalutazione per il mese di aprile 201802 maggio 2018 - Rapporto sulla situazione del personale uomo donna: disponibile il manuale utente per l'invio18 aprile 2018 - Interpelli Agenzia delle Entrate: aggiornati gli indirizzi per l'invio16 aprile 2018 - Disponibili via web i modelli precompilati dell'Agenzia delle Entrate09 aprile 2018 - Rapporto biennale parità uomo - donna: scadenza il 30 aprile 06 aprile 2018 - Fissate le prestazioni economiche 2018 di malattia, maternità e tubercolosi05 aprile 2018 - Pensioni - l'INPS chiarisce i nuovi requisiti di accesso29 marzo 2018 - Linee di indirizzo triennali dell’azione in materia di politiche attive: pubblicato il decreto in GU

POSTATO DA Arlati Ghislandi
Benefici fiscali lavoratori impatriati
14
ott
2015

Con il decreto recante le misure per la crescita e l'internazionalizzazione delle imprese (D.Lgs. 147/2015), viene introdotto un regime fiscale speciale per i lavoratori impatriati.

Nello specifico, si tratta di un abbattimento della base imponibile ai fini fiscali nella misura del 30% per il periodo d’imposta in cui tali lavoratori trasferiscono in Italia la loro residenza e per i quattro successivi.

Le categorie dei soggetti che potranno beneficiare del predetto regime fiscale ed il coordinamento tra le diverse norme agevolative vigenti, verranno precisati in un Decreto ministeriale di prossima emanazione.

Si segnala infine che i predetti benefici termineranno il 31/12/2015 e non è ad oggi diffusa alcuna notizia su una loro riconferma per i prossimi anni.