05 ottobre 2021 - Lavoratori Fragili - Proroga del regime di tutele fino al 31/12/202128 settembre 2021 - INPS: chiarimenti in ordine alla corretta determinazione dell’importo del contributo24 settembre 2021 - Green Pass - Obbligatorio dal 15 ottobre14 settembre 2021 - Contratto di rioccupazione, domande dal 15 settembre

POSTATO DA Arlati Ghislandi
Blocco dell’assorbimento del superminimo - Corresponsione di una sola tranche dell’aumento contrattuale
07
giu
2021

Come noto, il superminimo è soggetto al principio generale dell’assorbimento. Tuttavia, nell’ipotesi in cui in forza del contratto collettivo nazionale di lavoro applicato al lavoratore sia corrisposto un aumento retributivo senza che sia stato ridotto l’importo del superminimo, è ragionevole desumere che il datore di lavoro abbia rinunciato ad applicare la regola dell’assorbimento (facta concludentia).

 

Affinché sia provata detta rinuncia, per la Corte di Cassazione è sufficiente che il datore di lavoro corrisponda per intero il superminimo al lavoratore con la prima mensilità interessata dall’aumento contrattuale, anche alla luce del fatto che, pur essendo corrisposto in più tranche, l’aumento contrattuale deve ritenersi unico.

 

 

(Corte di Cassazione, ordinanza 16 aprile 2021, n. 10164)