17 settembre 2018 - Crollo ponte Morandi: il MEF sospende gli adempimenti tributari06 settembre 2018 - Privacy: pubblicato in GU il decreto attuativo del GDPR24 agosto 2018 - Ministero del lavoro: rivalutate le prestazioni economiche per danno biologico da Luglio 201821 agosto 2018 - INAIL: rivalutazione dell'assegno di incollocabilità dal 1°Luglio 201820 agosto 2018 - TFR: aggiornato il coefficiente di rivalutazione per il mese di Luglio 201803 agosto 2018 - INL/Regione Lazio: sottoscritto un protocollo su monitoraggio e verifica dei tirocini25 luglio 2018 - Applicabilità ai lavoratori autonomi del principio di ‘sterilizzazione’ dei contributi ‘dannosi’ 02 luglio 2018 - 31 luglio 2018: scade il CCNL Commercio Confcommercio

POSTATO DA Arlati Ghislandi
TAG: danno, BONUS
Bonus e mancata fissazione degli obiettivi
01
mar
2018

La Corte di Cassazione, con ordinanza n. 2293 del 30 gennaio 2018, ha precisato che ricade sul dirigente l’onere di provare il danno subito per la mancata fissazione degli obiettivi annuali.

In particolare il dirigente dovrà fornire la prova del danno da perdita di chance dimostrando il pregiudizio subito per mezzo di una valutazione ex ante, relativa al momento in cui il comportamento illecito ha influito sulla possibilità di conseguire il bonus.