17 novembre 2017 - Whistleblowing: approvata definitivamente la proposta di legge15 novembre 2017 - TFR: aggiornato il coefficiente di rivalutazione per il mese di ottobre 201714 novembre 2017 - Assegno di natalità 2017 - DSU da presentare entro il 31 dicembre 201713 novembre 2017 - Controlli automatizzati: istituiti i codici tributo07 novembre 2017 - Distacco transnazionale - il Ministero aggiorna le faq27 ottobre 2017 - Edilizia: per l’iscrizione alle Casse edili è necessario il Durc

POSTATO DA Arlati Ghislandi
CCNL Credito – raggiunta l’ipotesi di accordo per il rinnovo
01
apr
2015

In data 31 marzo è stata raggiunta un’ipotesi di accordo per il rinnovo del CCNL del settore ABI.

L’intesa, che per essere efficace dovrà essere sottoposta all’approvazione dei lavoratori del settore, avrà validità sino al 31 dicembre 2018.

Tra gli argomenti su cui l’ipotesi di accordo interviene si segnala in particolare:

- la difesa dell’occupazione e dell’occupabilità attraverso l’ampliamento degli obiettivi del Fondo per l’Occupazione;

- la previsione di un incremento economico pari ad euro 85,00 per il lavoratore inquadrato nella 3a area professionale, 4° livello retributivo, da riparametrarsi anche per i destinatari del livello retributivo di inserimento professionale;

- nel periodo 1/1/2015 e il 31/12/2018 il calcolo del TFR sarà calcolato esclusivamente sulle voci tabellari stipendio, scatti di anzianità ed importo ex ristrutturazione tabellare;

- viene confermata la fungibilità nell’ambito della categoria dei Quadri Direttivi, dal 1° al 4° livello retributivo, con l’istituzione di un cantiere di lavoro per la definizione di un nuovo sistema di inquadramenti. Su iniziativa delle parti è altresì possibile definire intese in materia di inquadramenti del personale.