18 aprile 2018 - Interpelli Agenzia delle Entrate: aggiornati gli indirizzi per l'invio16 aprile 2018 - Disponibili via web i modelli precompilati dell'Agenzia delle Entrate09 aprile 2018 - Rapporto biennale parità uomo - donna: scadenza il 30 aprile 06 aprile 2018 - Fissate le prestazioni economiche 2018 di malattia, maternità e tubercolosi05 aprile 2018 - Pensioni - l'INPS chiarisce i nuovi requisiti di accesso29 marzo 2018 - Linee di indirizzo triennali dell’azione in materia di politiche attive: pubblicato il decreto in GU22 marzo 2018 - Imprese sequestrate e confiscate: approvato il decreto sulla tutela del lavoro21 marzo 2018 - Ministero del Lavoro: ufficiali i dati sul deposito telematico degli accordi sui premi di produttività15 marzo 2018 - Consegna delle CU ai dipendenti entro il 31 marzo07 marzo 2018 - Entro il 7 marzo invio delle certificazioni uniche

POSTATO DA Arlati Ghislandi
CCNL Credito – raggiunta l’ipotesi di accordo per il rinnovo
01
apr
2015

In data 31 marzo è stata raggiunta un’ipotesi di accordo per il rinnovo del CCNL del settore ABI.

L’intesa, che per essere efficace dovrà essere sottoposta all’approvazione dei lavoratori del settore, avrà validità sino al 31 dicembre 2018.

Tra gli argomenti su cui l’ipotesi di accordo interviene si segnala in particolare:

- la difesa dell’occupazione e dell’occupabilità attraverso l’ampliamento degli obiettivi del Fondo per l’Occupazione;

- la previsione di un incremento economico pari ad euro 85,00 per il lavoratore inquadrato nella 3a area professionale, 4° livello retributivo, da riparametrarsi anche per i destinatari del livello retributivo di inserimento professionale;

- nel periodo 1/1/2015 e il 31/12/2018 il calcolo del TFR sarà calcolato esclusivamente sulle voci tabellari stipendio, scatti di anzianità ed importo ex ristrutturazione tabellare;

- viene confermata la fungibilità nell’ambito della categoria dei Quadri Direttivi, dal 1° al 4° livello retributivo, con l’istituzione di un cantiere di lavoro per la definizione di un nuovo sistema di inquadramenti. Su iniziativa delle parti è altresì possibile definire intese in materia di inquadramenti del personale.