21 settembre 2017 - Lavoratori autonomi impatriati: detassati solo dal 201719 settembre 2017 - Fondo di solidarietà settore trasporto aereo - Indicazioni Inps12 settembre 2017 - Aspettativa per incarichi politici o sindacali: chiarimenti Inps per l'accredito dei contributi figurativi05 settembre 2017 - Ape volontaria - firmato il DPCM31 agosto 2017 - Fondo assistenza disabili gravi: ripartite tra le regioni le risorse per il 201725 agosto 2017 - Italia e Barbados: pubblicata la legge di ratifica della convenzione sulla doppia imposizione

POSTATO DA Arlati Ghislandi
Cessione di azienda e passaggio dei lavoratori nell'impresa subentrante
08
mar
2016

La Corte di Cassazione, Sezione Lavoro, con la sentenza 9 febbraio 2016, n.2523 ha affermato che qualora l'accordo riguardante la cessione di azienda non indichi nominativamente i dipendenti da assumere a carico dell'impresa subentrante, ma si limiti genericamente a stabilire i criteri per la loro individuazione, il titolo della pretesa che il singolo lavoratore fa valere nei confronti dell'impresa subentrante non è costituito solo dall'accordo collettivo, ma anche dal possesso dei requisiti stabiliti dalle parti contraenti.

È quindi onere del lavoratore che agisca in giudizio per rivendicare il suo diritto all'assunzione dimostrare che, sulla base dei criteri indicati nell'accordo, la scelta doveva ricadere sulla sua persona.