17 settembre 2018 - Crollo ponte Morandi: il MEF sospende gli adempimenti tributari06 settembre 2018 - Privacy: pubblicato in GU il decreto attuativo del GDPR24 agosto 2018 - Ministero del lavoro: rivalutate le prestazioni economiche per danno biologico da Luglio 201821 agosto 2018 - INAIL: rivalutazione dell'assegno di incollocabilità dal 1°Luglio 201820 agosto 2018 - TFR: aggiornato il coefficiente di rivalutazione per il mese di Luglio 201803 agosto 2018 - INL/Regione Lazio: sottoscritto un protocollo su monitoraggio e verifica dei tirocini25 luglio 2018 - Applicabilità ai lavoratori autonomi del principio di ‘sterilizzazione’ dei contributi ‘dannosi’ 02 luglio 2018 - 31 luglio 2018: scade il CCNL Commercio Confcommercio

POSTATO DA Arlati Ghislandi
CIGS per cessazione aziendali a 24 mesi
26
gen
2015

Il Ministero del Lavoro e delle politiche sociali con propria circolare (n. 1 del 19 dicembre 2014) ha reso noto che, alla luce di quanto contenuto nell’articolo 1, comma 110, della Legge di Stabilità 2015, è stato disposto il completamento, nell’anno 2015, delle proroghe a 24 mesi dei programmi di crisi per cessazione di attività.

Per consentire alle aziende di adottare le idonee misure di tutela dei lavoratori sospesi, il Ministero ha comunicato che procederà all’istruttoria delle sole istanze relative alle proroghe del trattamento di CIGS che abbiano avuto inizio entro e non oltre il 31 dicembre 2014 per cessazione di attività.

L’esame istruttorio avrà luogo in base all’ordine cronologico di presentazione delle istanze e fino a concorrenza delle risorse finanziarie previste in complessivi 60 milioni di euro.

Le eventuali istanze riferite a programmi di proroghe di crisi aziendale per cessazione di attività, decorrenti dal 1° gennaio 2015, non potranno essere prese in esame.