17 novembre 2017 - Whistleblowing: approvata definitivamente la proposta di legge15 novembre 2017 - TFR: aggiornato il coefficiente di rivalutazione per il mese di ottobre 201714 novembre 2017 - Assegno di natalità 2017 - DSU da presentare entro il 31 dicembre 201713 novembre 2017 - Controlli automatizzati: istituiti i codici tributo07 novembre 2017 - Distacco transnazionale - il Ministero aggiorna le faq27 ottobre 2017 - Edilizia: per l’iscrizione alle Casse edili è necessario il Durc

POSTATO DA Arlati Ghislandi
CIGS per cessazione aziendali a 24 mesi
26
gen
2015

Il Ministero del Lavoro e delle politiche sociali con propria circolare (n. 1 del 19 dicembre 2014) ha reso noto che, alla luce di quanto contenuto nell’articolo 1, comma 110, della Legge di Stabilità 2015, è stato disposto il completamento, nell’anno 2015, delle proroghe a 24 mesi dei programmi di crisi per cessazione di attività.

Per consentire alle aziende di adottare le idonee misure di tutela dei lavoratori sospesi, il Ministero ha comunicato che procederà all’istruttoria delle sole istanze relative alle proroghe del trattamento di CIGS che abbiano avuto inizio entro e non oltre il 31 dicembre 2014 per cessazione di attività.

L’esame istruttorio avrà luogo in base all’ordine cronologico di presentazione delle istanze e fino a concorrenza delle risorse finanziarie previste in complessivi 60 milioni di euro.

Le eventuali istanze riferite a programmi di proroghe di crisi aziendale per cessazione di attività, decorrenti dal 1° gennaio 2015, non potranno essere prese in esame.