21 settembre 2017 - Lavoratori autonomi impatriati: detassati solo dal 201719 settembre 2017 - Fondo di solidarietà settore trasporto aereo - Indicazioni Inps12 settembre 2017 - Aspettativa per incarichi politici o sindacali: chiarimenti Inps per l'accredito dei contributi figurativi05 settembre 2017 - Ape volontaria - firmato il DPCM31 agosto 2017 - Fondo assistenza disabili gravi: ripartite tra le regioni le risorse per il 201725 agosto 2017 - Italia e Barbados: pubblicata la legge di ratifica della convenzione sulla doppia imposizione

POSTATO DA Arlati Ghislandi
Comunicazione telematica della “Offerta di conciliazione”
28
mag
2015

Il Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali ha emanato la nota prot. n. 2788 del 27 maggio 2015, con la quale viene resa operativa la comunicazione obbligatoria da effettuare in caso di intervenuta conciliazione a seguito di un licenziamento comminato ad un lavoratore assunto con contratto a tempo indeterminato a Tutele Crescenti.

La comunicazione, prevista dall’articolo 6 del D. Lgs. n. 23/2015 , dovrà essere effettuata, entro 65 giorni dalla cessazione del rapporto, qualora si proceda ad attivare la procedura conciliativa facoltativa prevista dallo stesso articolo 6, per:

  • - lavoratori assunti a tempo indeterminato dal 7 marzo 2015;
  • - lavoratori trasformati da un rapporto di lavoro a termine in rapporto a tempo indeterminato dal 7 marzo 2015;
  • - lavoratori qualificati da un rapporto di apprendistato 7 marzo 2015;
  • - lavoratori presenti in aziende che dal 7 marzo 2015 hanno superato la soglia dei 15 dipendenti.

La procedura comunicativa sarà obbligatoria dal 1° giugno 2015, data di attivazione del sistema informatico.