17 novembre 2017 - Whistleblowing: approvata definitivamente la proposta di legge15 novembre 2017 - TFR: aggiornato il coefficiente di rivalutazione per il mese di ottobre 201714 novembre 2017 - Assegno di natalità 2017 - DSU da presentare entro il 31 dicembre 201713 novembre 2017 - Controlli automatizzati: istituiti i codici tributo07 novembre 2017 - Distacco transnazionale - il Ministero aggiorna le faq27 ottobre 2017 - Edilizia: per l’iscrizione alle Casse edili è necessario il Durc

POSTATO DA Arlati Ghislandi
Convegno ‘Gli esuberi in azienda: dalla regolamentazione, allaprocedura, al campo di applicazione’
24
ott
2014

Convegno a cura di Business International e Fiera Milano Media.
Martedì 28 ottobre 2014 – Ore 8.30/ 17.00
C/O Spazio Cairoli - Via San Giovanni sul Muro, 5 Milano

 

Studio Arlati è lieto di invitarVi al Convegno a cura Business International, un giorno di approfondimento specifico e concreto in materia di gestione degli esuberi in azienda.

Accade sempre più di frequente che le aziende abbiano necessità di attivare programmi e strumenti per risolvere i problemi occupazionali conseguenti ad una crisi aziendale.

Dai licenziamenti collettivi, alla messa in mobilità, al demansionamento, tanto per citare alcuni esempi di strumenti a disposizione delle aziende per la gestione del personale in esubero.

Proprio sul corretto utilizzo di tali strumenti Business International organizza una giornata formativa con il fondamentale obiettivo di:

- fornire un quadro d’insieme sui principali strumenti per gestire una crisi aziendale con esuberi del personale, dalla regolamentazione, alla procedura, al campo di applicazione;

- presentare le novità normative in materia di riduzione degli organici.

L’evento prevederà i seguenti punti di approfondimento:

- Dai licenziamenti individuali a quelli collettivi (ore 9.15), con focus su:

   – la disciplina del licenziamento multiplo e i criteri di distinzione con il licenziamento collettivo;

   – Il licenziamento per riduzione del personale: nozione, presupposti e campo di applicazione;

   – Obblighi di comunicazione sindacale: la rilevanza delle relazioni industriali per la gestione dei processi di riorganizzazione;

   – Il licenziamento per messa in mobilità: nozione, presupposti e campo di applicazione;

   – Criteri di scelta dei lavoratori e attuali orientamenti giurisprudenziali;

   – I vizi del licenziamento collettivo e e il ricorso del lavoratore.

- Il quadro legislativo a supporto della riduzione degli organici: gli interventi sugli ammortizzatori sociali e l’introduzione dell’ASPI (ore 10.30), con particolare focus su:

   – Cassa integrazione straordinaria: modifiche apportate dalla Riforma del Lavoro nel caso delle procedure concorsuali;

   – Cassa integrazione guadagni in deroga 2012 come allargamento del sistema degli ammortizzatori sociali ad aziende e settori scoperti

   – I nuovi fondi di solidarietà bilaterali con le imprese oltre 15 dipendenti;

   – I licenziamenti collettivi e la mobilità: la nuova procedura dopo le modifiche dei commi 44 e 45 L. n. 92/2012 all’art. 4 della L. n. 223/91

   – L’istituzione dell’Assicurazione Sociale per l’impiego.

- I contratti di solidarietà: ambiti di applicazione e novità 2014 (Ore 11.30) con particolare focus su:

   – Contratti di solidarietà difensivi;

   – Contratti di solidarietà espansivi;

   – Ambito di applicazione e rappresentatività della controparte sindacale;

   – Destinatari, requisiti di accesso, durata e trattamento economico.

- Mobilità: modalità e campi di applicazione (Ore 12.30) con particolare focus su:

   – Come avviare una procedura di mobilità;

   – Gli strumenti accessori dell’accordo sindacale per la gestione degli esuberi;

   – Le modifiche al regime sanzionatorio del licenziamento collettivo

- Lunch (Ore 13.30)

- Inquadramento normativo in materia di demansionamento (Ore 14.30), con particolare focus su:

   – L’efficacia dell’art. 2103 c.c. ed i suoi limiti operativi;

   – Le indicazioni fornite dallo Statuto dei Lavoratori;

   – L’interpretazione del fenomeno e l’orientamento giurisprudenziale;

   – Novità in materia di trattamenti dequalificanti;

   – La valutazione del danno.

- Casi in cui la giurisprudenza ammette la modifica ‘in peius’ delle mansioni (Ore 16.00), con particolare focus su:

   – La dequalificazione ‘lecita’ per evitare il licenziamento;

   – Il consenso del lavoratore alla dequalificazione in caso di riorganizzazione aziendale;

   – Demansionamento collegato ai procedimenti di mobilità;

   – Rifiuto del mansionamento e licenziamento legittimo.

- Chiusura Lavori (Ore 17.00)