21 settembre 2018 - TFR: aggiornato il coefficiente di rivalutazione per il mese di Agosto 201817 settembre 2018 - Crollo ponte Morandi: il MEF sospende gli adempimenti tributari06 settembre 2018 - Privacy: pubblicato in GU il decreto attuativo del GDPR24 agosto 2018 - Ministero del lavoro: rivalutate le prestazioni economiche per danno biologico da Luglio 201821 agosto 2018 - INAIL: rivalutazione dell'assegno di incollocabilità dal 1°Luglio 201803 agosto 2018 - INL/Regione Lazio: sottoscritto un protocollo su monitoraggio e verifica dei tirocini25 luglio 2018 - Applicabilità ai lavoratori autonomi del principio di ‘sterilizzazione’ dei contributi ‘dannosi’ 02 luglio 2018 - 31 luglio 2018: scade il CCNL Commercio Confcommercio

POSTATO DA Arlati Ghislandi
Credito e altri settori: finanziamento e durata massima per l’assegno di solidarietà
10
ago
2017

L’INPS, con Messaggio n. 3267 del 9 Agosto 2017, ha fornito indicazioni in merito alla durata massima dell’assegno straordinario erogato dai fondi di solidarietà ed alla riduzione della contribuzione per il finanziamento dello stesso, soffermandosi, in particolare, sul Fondo di solidarietà per la riconversione e riqualificazione professionale, per il sostegno dell’occupazione e del reddito del personale del credito ordinario e cooperativo.

E’ stato confermato, con riferimento ai richiamati fondi, che per le nuove decorrenze di assegno straordinario comprese nel periodo 2017-2019, il periodo massimo individuale di permanenza nel Fondo di solidarietà è pari a 7 anni.

L’INPS ha precisato, inoltre, con riferimento alle aziende interessate di tutti i settori, che la riduzione del contributo di finanziamento prevista dalla legge in ipotesi di ristrutturazioni o fusioni aziendali:

- si riferisce ai nuovi accessi nel triennio 2017-2019 (ultima decorrenza ammessa 1° dicembre 2019) ed entro il limite massimo complessivo di 25.000 lavoratori;

- può essere richiesta anche dalle imprese i cui accordi aziendali risultino in essere alla data di entrata in vigore della norma in esame;

- deve essere calcolato per i primi 24 mesi, con esclusione della tredicesima mensilità, e in ogni caso relativamente a un periodo non superiore alla durata dell’assegno straordinario.