17 novembre 2017 - Whistleblowing: approvata definitivamente la proposta di legge15 novembre 2017 - TFR: aggiornato il coefficiente di rivalutazione per il mese di ottobre 201714 novembre 2017 - Assegno di natalità 2017 - DSU da presentare entro il 31 dicembre 201713 novembre 2017 - Controlli automatizzati: istituiti i codici tributo07 novembre 2017 - Distacco transnazionale - il Ministero aggiorna le faq27 ottobre 2017 - Edilizia: per l’iscrizione alle Casse edili è necessario il Durc

POSTATO DA Arlati Ghislandi
Cronotachigrafi - modalità di tenuta della documentazione
27
feb
2017

L’Ispettorato nazionale del lavoro ha fornito indicazioni operative in merito alla modalità di tenuta della documentazione dei cronotachigrafi in relazione alla registrazione nel Libro Unico del Lavoro.

In particolare è stato precisato che in considerazione delle particolarità del rapporto di lavoro del personale mobile e della possibile multiperiodalità dell’orario di lavoro riferito allo stesso, è previsto che le registrazioni dell’orario lavorativo effettivamente svolto possano avvenire in un momento successivo rispetto al mese di competenza.

Nelle more della registrazione dell’orario di lavoro effettivo, può essere indicata giornalmente la presenza del lavoratore mediante l’inserimento della lettera “P” ed, in ogni caso, deve essere conservata la documentazione probante l’orario di lavoro.