12 febbraio 2018 - Comuni colpiti dal sisma nel 2016 e 2017: pubblicato l’elenco dei beneficiari ammessi alle agevolazioni previste per la Zona franca urbana 01 febbraio 2018 - Prospetto informativo disabili: posticipato l’invio al 28 febbraio 201824 gennaio 2018 - Giornalisti: pubblicati i minimali e i massimali per il 201811 gennaio 2018 - Pensioni: reso noto il calendario dei pagamenti 201802 gennaio 2018 - Tabelle ACI 2018: pubblicate in gazzetta ufficiale18 dicembre 2017 - TFR: aggiornato il coefficiente di rivalutazione per il mese di novembre 201711 dicembre 2017 - ANPAL: DID – a regime le nuove modalità di registrazione06 dicembre 2017 - Il Decreto fiscale è legge - Pubblicata la legge n.172/2017 c.d. collegato fiscale alla Legge di Bilancio 201830 novembre 2017 - Reddito di inclusione - dal 1° dicembre le domande23 novembre 2017 - Misure di contrasto alla povertà: disponibili le istruzioni operative INPS

POSTATO DA Arlati Ghislandi
Decontribuzione 2015 - come fruire del beneficio
20
gen
2016

L’Inps, con messaggio n. 162 del 15 gennaio 2016, ha illustrato le modalità operative che i datori di lavoro dovranno osservare per la fruizione del beneficio contributivo a favore della contrattazione di secondo livello, ex L. 247/2007 e L. 92/2012.

Il messaggio in commento segue al Decreto interministeriale 8 aprile 2015, ovvero il decreto che ha disciplinato, per l’anno 2015, lo sgravio contributivo per l’incentivazione della contrattazione di secondo livello, relativamente agli importi corrisposti nel 2014.

Con particolare riferimento all'entità dello sgravio, l'Inps premette che gli importi comunicati ai soggetti ammessi costituiscono la misura massima dell’agevolazione conguagliabile. 

Inoltre, viene specificato che, ai fini del calcolo del predetto sgravio, deve essere presa in considerazione l'aliquota in vigore nel mese di corresponsione del premio.

Infine, l'Istituto fornisce chiarificazioni sulla gestione di casi particolari.