19 settembre 2017 - Fondo di solidarietà settore trasporto aereo - Indicazioni Inps12 settembre 2017 - Aspettativa per incarichi politici o sindacali: chiarimenti Inps per l'accredito dei contributi figurativi05 settembre 2017 - Ape volontaria - firmato il DPCM31 agosto 2017 - Fondo assistenza disabili gravi: ripartite tra le regioni le risorse per il 201725 agosto 2017 - Italia e Barbados: pubblicata la legge di ratifica della convenzione sulla doppia imposizione17 agosto 2017 - Il MISE conferma l’esenzione totale da tasse e contributi per le aree colpite dal sisma dopo il 24/8/2016.

POSTATO DA Arlati Ghislandi
Detassazione premi di produttività 2014
30
apr
2014

È stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 98 del 29 aprile 2014 il c.d. Decreto Produttività (DPCM 19 febbraio 2014) con cui viene data piena attuazione alle misure sperimentali per l’incremento della produttività del lavoro nell’anno corrente, già previste dalla Legge di stabilità 2013.

Il Decreto ha stabilito che nel periodo compreso tra il 1° gennaio 2014 e il 31 dicembre 2014, l’agevolazione trova applicazione con esclusivo riferimento al settore privato e per i titolari di reddito da lavoro dipendente non superiore, nel 2013, a 40.000 euro (da assumere al lordo delle somme assoggettate nello stesso anno alla relativa imposta sostitutiva di cui all’art. 1, comma 1, DPCM 22 gennaio 2013).

La retribuzione di produttività individualmente riconosciuta che potrà beneficiare della suddetta agevolazione, non potrà comunque eccedere, nel corso del 2014, l’importo di 3.000 euro lordi.

Il primo adempimento da effettuare, per le aziende, è il deposito degli accordi alle Dtl, anche tramite Pec, entro 30 giorni dalla sottoscrizione. Per le intese già siglate, si ritiene che valga la stessa procedura illustrata dal ministero del Lavoro per la detassazione 2013 (circolare 15/2013), ovvero il deposito entro il 13 giugno. Le intese siglate invece dopo il 14 maggio, dovranno essere depositate entro 30 giorni dalla stipula.