17 novembre 2017 - Whistleblowing: approvata definitivamente la proposta di legge15 novembre 2017 - TFR: aggiornato il coefficiente di rivalutazione per il mese di ottobre 201714 novembre 2017 - Assegno di natalità 2017 - DSU da presentare entro il 31 dicembre 201713 novembre 2017 - Controlli automatizzati: istituiti i codici tributo07 novembre 2017 - Distacco transnazionale - il Ministero aggiorna le faq27 ottobre 2017 - Edilizia: per l’iscrizione alle Casse edili è necessario il Durc

POSTATO DA Arlati Ghislandi
Distacco Transnazionale - operativa la comunicazione preventiva
27
dic
2016

L’Ispettorato nazionale del Lavoro, con propria circolare ha fornito le indicazioni operative in merito alle modalità di compilazione della comunicazione preventiva di distacco dei lavoratori in Italia da parte delle aziende straniere, obbligatorio dal 26 dicembre 2016.

Il nuovo adempimento è stato introdotto dal Decreto Legislativo n. 136/2016, che ha dato attuazione alla Direttiva “Enforcement” (2014/67/UE).

L'ispettorato ha chiarito che sempre a decorrere dal 26 dicembre 2016 ed entro il 26 gennaio 2017, le imprese straniere sono altresì tenute a comunicare i distacchi avviati successivamente al 22 luglio 2016. Tale comunicazione andrà effettuata entro il 26 gennaio 2017, sempre che i distacchi siano ancora in essere a tale data.

Restano dunque esclusi dall’obbligo di comunicazione preventiva i distacchi attivati dopo il 22 luglio 2016 ma cessati prima del 26 gennaio 2017, nonchè i distacchi attivati prima del 22 luglio 2016.