27 novembre 2018 - TFR: aggiornato il coefficiente di rivalutazione per il mese di Ottobre 201809 novembre 2018 - Rottamazione-ter: disponibili i modelli sul sito dell'Agenzia delle Entrate05 novembre 2018 - Agenzia delle Entrate-Riscossione: attivo il servizio "SALTA FILA" per i contribuenti26 ottobre 2018 - Apprendistato duale: accordo della Regione Veneto per artigianato e PMI17 settembre 2018 - Crollo ponte Morandi: il MEF sospende gli adempimenti tributari06 settembre 2018 - Privacy: pubblicato in GU il decreto attuativo del GDPR24 agosto 2018 - Ministero del lavoro: rivalutate le prestazioni economiche per danno biologico da Luglio 201821 agosto 2018 - INAIL: rivalutazione dell'assegno di incollocabilità dal 1°Luglio 201803 agosto 2018 - INL/Regione Lazio: sottoscritto un protocollo su monitoraggio e verifica dei tirocini25 luglio 2018 - Applicabilità ai lavoratori autonomi del principio di ‘sterilizzazione’ dei contributi ‘dannosi’

POSTATO DA Arlati Ghislandi
Divieto di retribuzione in contanti dal 1° luglio 2018
11
gen
2018

Scatterà dal 1° luglio prossimo il divieto per i datori di lavoro di corrispondere denaro contante ai propri dipendenti e collaboratori, pena l’applicazione di una sanzione amministrativa da 1.000 a 5.000 euro.

E’ quanto previsto dalla legge di Bilancio per l’anno 2018, che altresì esclude da tale divieto i dipendenti rientranti nell'ambito di applicazione  dei  CCNL per gli addetti a servizi familiari e domestici, stipulati dalle   associazioni   sindacali   comparativamente   più rappresentative a livello nazionale.

Viene, inoltre, precisato che la firma apposta dal lavoratore sulla busta paga non costituisce prova dell'avvenuto pagamento della retribuzione.