09 novembre 2018 - Rottamazione-ter: disponibili i modelli sul sito dell'Agenzia delle Entrate05 novembre 2018 - Agenzia delle Entrate-Riscossione: attivo il servizio "SALTA FILA" per i contribuenti26 ottobre 2018 - TFR: aggiornato il coefficiente di rivalutazione per il mese di Settembre 201826 ottobre 2018 - Apprendistato duale: accordo della Regione Veneto per artigianato e PMI17 settembre 2018 - Crollo ponte Morandi: il MEF sospende gli adempimenti tributari06 settembre 2018 - Privacy: pubblicato in GU il decreto attuativo del GDPR24 agosto 2018 - Ministero del lavoro: rivalutate le prestazioni economiche per danno biologico da Luglio 201821 agosto 2018 - INAIL: rivalutazione dell'assegno di incollocabilità dal 1°Luglio 201803 agosto 2018 - INL/Regione Lazio: sottoscritto un protocollo su monitoraggio e verifica dei tirocini25 luglio 2018 - Applicabilità ai lavoratori autonomi del principio di ‘sterilizzazione’ dei contributi ‘dannosi’

POSTATO DA Arlati Ghislandi
Fondo di tesoreria INPS e versamenti non dovuti
02
mar
2018

L’INPS, con Circolare n. 37 del 1° marzo 2018, ha fornito le istruzioni per disciplinare le vicende in ordine al TFR versato al fondo di tesoreria dell’INPS da parte di aziende che non sono tenute al predetto obbligo contributivo, perché impiegano meno di 50 dipendenti.

In particolare, è stato chiarito che i versamenti di quote di TFR al Fondo di Tesoreria, effettuati - in assenza dei presupposti dell’obbligo contributivo - da aziende con regolarità contributiva, sono ritenuti validi a tutti gli effetti di legge, e non verranno rimborsati.

Al contrario, in mancanza del requisito della regolarità contributiva, l’obbligo di erogazione del TFR rimane definitivamente e per l’intero importo in capo al datore di lavoro e può pertanto esservi il rimborso.