14 agosto 2019 - FONDO EST: proroga del versamento di Agosto25 luglio 2019 - CCNL Dirigenti commercio: prorogata la scadenza al 31 dicembre 201915 luglio 2019 - Diritto dovere di istruzione e formazione: risorse finanziarie per Campania, Umbria e Veneto19 giugno 2019 - Ccnl Terziario: scadenza prorogata a dicembre 201918 giugno 2019 - CCNL Metalmeccanica – piccola e media industria (confapi): nuovi minimi retributivi da giugno 201915 luglio 2019 - Diritto dovere di istruzione e formazione: risorse finanziarie per Campania, Umbria e Veneto13 giugno 2019 - TFR: aggiornato il coefficiente di rivalutazione per il mese di Luglio 2019

POSTATO DA Arlati Ghislandi
Fondo di tesoreria INPS e versamenti non dovuti
02
mar
2018

L’INPS, con Circolare n. 37 del 1° marzo 2018, ha fornito le istruzioni per disciplinare le vicende in ordine al TFR versato al fondo di tesoreria dell’INPS da parte di aziende che non sono tenute al predetto obbligo contributivo, perché impiegano meno di 50 dipendenti.

In particolare, è stato chiarito che i versamenti di quote di TFR al Fondo di Tesoreria, effettuati - in assenza dei presupposti dell’obbligo contributivo - da aziende con regolarità contributiva, sono ritenuti validi a tutti gli effetti di legge, e non verranno rimborsati.

Al contrario, in mancanza del requisito della regolarità contributiva, l’obbligo di erogazione del TFR rimane definitivamente e per l’intero importo in capo al datore di lavoro e può pertanto esservi il rimborso.