23 novembre 2017 - Misure di contrasto alla povertà: disponibili le istruzioni operative INPS17 novembre 2017 - Whistleblowing: approvata definitivamente la proposta di legge15 novembre 2017 - TFR: aggiornato il coefficiente di rivalutazione per il mese di ottobre 201714 novembre 2017 - Assegno di natalità 2017 - DSU da presentare entro il 31 dicembre 201713 novembre 2017 - Controlli automatizzati: istituiti i codici tributo07 novembre 2017 - Distacco transnazionale - il Ministero aggiorna le faq27 ottobre 2017 - Edilizia: per l’iscrizione alle Casse edili è necessario il Durc

POSTATO DA Arlati Ghislandi
TAG: BONUS
Garanzia Giovani: elaborazione cumulativa delle istanze pervenute e inoltro della conferma per l’ammissione al beneficio
02
gen
2015

L’INPS, con messaggio n. 9956 del 30 dicembre 2014, ha comunicato di aver effettuato l’elaborazione cumulativa delle istanze pervenute in relazione al programma “Garanzia Giovani” nonché di aver reso disponibile la funzionalità di inoltro dell’istanza di conferma per la definitiva ammissione al beneficio.

Le istanze di prenotazione pervenute successivamente alla elaborazione cumulativa, saranno elaborate e accolte (o rigettate) già il giorno successivo all’invio ed il datore di lavoro:

  • - entro sette giorni lavorativi dalla ricezione della comunicazione di prenotazione positiva dell’Istituto, deve, se ancora non lo ha fatto, effettuare l’assunzione ovvero la trasformazione;
  • - entro quattordici giorni lavorativi dalla ricezione della comunicazione di prenotazione positiva dell’Istituto, deve comunicare, a pena di decadenza, l’avvenuta assunzione o trasformazione, chiedendo la conferma della prenotazione effettuata in suo favore.

 

L’istanza di conferma, che può essere accettata solo dati uguali a quelli già indicati nell’istanza di prenotazione, costituisce domanda definitiva di ammissione al beneficio.

Il datore di lavoro, la cui istanza di conferma viene accolta, riceverà l’indicazione della misura complessiva dell’incentivo spettante che dovrà essere fruito, in quote mensili di pari importo, ferma restando la permanenza del rapporto di lavoro.