19 novembre 2020 - "IO Lavoro": l’inps rende operativo l’incentivo.28 agosto 2020 - Disponibili gli indici di rivalutazione dei crediti di lavoro di Luglio 202014 ottobre 2020 - Operativo il Fondo Nuove Competenze previsto dal decreto Rilancio29 luglio 2020 - SMART&STARTITALIA: incentivi rifinanziati e ampliati per le startup29 luglio 2020 - RESTOALSUD: incremento di fondo perduto e finanziamento massimo20 marzo 2020 - Indice di rivalutazione dei crediti di lavoro aggiornato a marzo 202014 agosto 2019 - FONDO EST: proroga del versamento di Agosto

POSTATO DA Arlati Ghislandi
Il distacco ai danni dello Stato può configurare una truffa
14
set
2020

Se il distacco del lavoratore è realizzato ai danni dello Stato, ossia con lo specifico fine di non versare i contributi, e dunque di procurarsi un ingiusto profitto consistente nel risparmio contributivo ai danni dell’ Ente previdenziale, si configura la fattispecie di truffa ai danni dello Stato prevista dall’art. 640, comma secondo, n. 2, Cod. pen.

 

Mentre, infatti, il  D. Lgs. 10 settembre 2003, n. 276, che disciplina il distacco e che prevede apposite sanzioni amministrative per l’ipotesi in cui il distacco sia realizzato senza i requisiti di legge, ha il solo obiettivo di tutelare il lavoratore, laddove vi siano gli estremi del reato di truffa ai danni dello Stato il distacco può rilevare anche su un piano penale.

 

(Corte di Cassazione, Sez. II penale, Sentenza n. 23921 del 15 luglio 2020)