05 ottobre 2021 - Lavoratori Fragili - Proroga del regime di tutele fino al 31/12/202128 settembre 2021 - INPS: chiarimenti in ordine alla corretta determinazione dell’importo del contributo24 settembre 2021 - Green Pass - Obbligatorio dal 15 ottobre14 settembre 2021 - Contratto di rioccupazione, domande dal 15 settembre

POSTATO DA Arlati Ghislandi
Illegittimità del licenziamento di una madre lavoratrice per cessazione dell’attività di un reparto aziendale
05
lug
2021

È illegittimo il licenziamento irrogato dal datore di lavoro alla madre lavoratrice durante il periodo ‘protetto’ di cui all’art. 54, c. 1 del D.Lgs. 26 marzo 2001, n. 151 (trattasi del periodo compreso tra l’inizio della gestazione e il compimento di un anno d’età del figlio), nell’ipotesi in cui sia giustificato dalla cessazione dell’attività di un singolo reparto aziendale.

 

Secondo la Corte non è possibile attribuire un’interpretazione estensiva all’ipotesi di deroga al divieto di licenziamento di cui all’art. 54, c. 3, lett. b) del citato D.Lgs. 26 marzo 2001, n. 151, ai sensi del quale il divieto di licenziamento della madre lavoratrice durante il periodo 'protetto' non trova applicazione nel caso ‘di cessazione dell’attività dell’azienda cui essa è addetta’.

 

 

(Corte di Cassazione, ordinanza 20 maggio 2021, n. 13861)