14 agosto 2019 - FONDO EST: proroga del versamento di Agosto25 luglio 2019 - CCNL Dirigenti commercio: prorogata la scadenza al 31 dicembre 201915 luglio 2019 - Diritto dovere di istruzione e formazione: risorse finanziarie per Campania, Umbria e Veneto19 giugno 2019 - Ccnl Terziario: scadenza prorogata a dicembre 201918 giugno 2019 - CCNL Metalmeccanica – piccola e media industria (confapi): nuovi minimi retributivi da giugno 201915 luglio 2019 - Diritto dovere di istruzione e formazione: risorse finanziarie per Campania, Umbria e Veneto13 giugno 2019 - TFR: aggiornato il coefficiente di rivalutazione per il mese di Luglio 2019

POSTATO DA Arlati Ghislandi
Inidoneità alla mansione: reintegra se il licenziamento è illegittimo
18
ago
2017

La Corte di Cassazione, con ordinanza n. 20122 del 17 agosto 2017, ha confermato l’illegittimità di un licenziamento per inidoneità alla mansione dichiarata dal medico competente, prevedendo sotto il profilo sanzionatorio la reintegra nel posto di lavoro.

Nel caso di specie il giudizio del medico competente era rimasto privo di un adeguato riscontro sanitario ed era, peraltro, stato smentito da successivi responsi dello stesso sanitario, pertanto, ad avviso della Corte, la sanzione applicabile non poteva consistere nel risarcimento minimo, ma nella reintegrazione con pagamento delle retribuzioni dalla data del licenziamento sino alla data di effettivo rientro a lavoro.