21 settembre 2018 - TFR: aggiornato il coefficiente di rivalutazione per il mese di Agosto 201817 settembre 2018 - Crollo ponte Morandi: il MEF sospende gli adempimenti tributari06 settembre 2018 - Privacy: pubblicato in GU il decreto attuativo del GDPR24 agosto 2018 - Ministero del lavoro: rivalutate le prestazioni economiche per danno biologico da Luglio 201821 agosto 2018 - INAIL: rivalutazione dell'assegno di incollocabilità dal 1°Luglio 201803 agosto 2018 - INL/Regione Lazio: sottoscritto un protocollo su monitoraggio e verifica dei tirocini25 luglio 2018 - Applicabilità ai lavoratori autonomi del principio di ‘sterilizzazione’ dei contributi ‘dannosi’ 02 luglio 2018 - 31 luglio 2018: scade il CCNL Commercio Confcommercio

POSTATO DA Arlati Ghislandi
INPS: doppia contribuzione per gli amministratori
21
set
2016

Con sentenza n. 17365 del 26 agosto 2016, la Corte di Cassazione ha precisato che sussiste l’obbligo di pagamento della doppia contribuzione INPS in caso di esercizio di attività di amministratore di società, sui compensi a tale titolo percepiti, e di socio lavoratore della stessa.

In particolare, la Corte precisa che se viene esercitata un’attività di lavoro autonomo affiancata ad una di collaborazione come socio lavoratore nell'impresa, ogni attività è da assoggettare al rispettivo regime previdenziale. Il c.d. principio dell’attività prevalente, infatti, opera solo in caso di contemporaneo esercizio dell’attività di commerciante, artigiano o coltivatore diretto.