27 novembre 2018 - TFR: aggiornato il coefficiente di rivalutazione per il mese di Ottobre 201809 novembre 2018 - Rottamazione-ter: disponibili i modelli sul sito dell'Agenzia delle Entrate05 novembre 2018 - Agenzia delle Entrate-Riscossione: attivo il servizio "SALTA FILA" per i contribuenti26 ottobre 2018 - Apprendistato duale: accordo della Regione Veneto per artigianato e PMI17 settembre 2018 - Crollo ponte Morandi: il MEF sospende gli adempimenti tributari06 settembre 2018 - Privacy: pubblicato in GU il decreto attuativo del GDPR24 agosto 2018 - Ministero del lavoro: rivalutate le prestazioni economiche per danno biologico da Luglio 201821 agosto 2018 - INAIL: rivalutazione dell'assegno di incollocabilità dal 1°Luglio 201803 agosto 2018 - INL/Regione Lazio: sottoscritto un protocollo su monitoraggio e verifica dei tirocini25 luglio 2018 - Applicabilità ai lavoratori autonomi del principio di ‘sterilizzazione’ dei contributi ‘dannosi’

POSTATO DA Arlati Ghislandi
Lavoratori Impatriati - novità dalla legge di bilancio 2017
10
nov
2016

Il disegno di legge di bilancio 2017 interviene sulle disposizioni agevolative relative al rientro dei lavoratori dall'estero.

Le modifiche al vaglio del Governo

- estendono, a decorrere dal 2017, anche ai lavoratori autonomi la disposizione di favore di cui al D.Lgs. n. 147/2015.

- innalzano dall'attuale 30% al 50% l'ammontare del reddito esente da IRPEF;

- estendono l'agevolazione anche ai cittadini di Stati extra UE con i quali sia in vigore una convenzione per evitare le doppie imposizioni in materia di imposte sul reddito;

-  applicano l'agevolazione per i periodi di imposta dal 2017 al 2020 e anche nei confronti dei  lavoratori dipendenti che nel 2016 hanno trasferito la propria residenza nel territorio dello Stato e ai soggetti che nel 2016 hanno esercitato l'opzione di cui al comma 4, art. 16 D.Lgs. n. 147/2015.