21 settembre 2018 - TFR: aggiornato il coefficiente di rivalutazione per il mese di Agosto 201817 settembre 2018 - Crollo ponte Morandi: il MEF sospende gli adempimenti tributari06 settembre 2018 - Privacy: pubblicato in GU il decreto attuativo del GDPR24 agosto 2018 - Ministero del lavoro: rivalutate le prestazioni economiche per danno biologico da Luglio 201821 agosto 2018 - INAIL: rivalutazione dell'assegno di incollocabilità dal 1°Luglio 201803 agosto 2018 - INL/Regione Lazio: sottoscritto un protocollo su monitoraggio e verifica dei tirocini25 luglio 2018 - Applicabilità ai lavoratori autonomi del principio di ‘sterilizzazione’ dei contributi ‘dannosi’ 02 luglio 2018 - 31 luglio 2018: scade il CCNL Commercio Confcommercio

POSTATO DA Arlati Ghislandi
Approvato il Decreto correttivo del jobs act
26
set
2016

Via libera del Consiglio dei Ministri al Decreto correttivo del Jobs act che introduce importanti novità in materia di cassa integrazione, contratti di solidarietà e tracciabilità dei voucher.

- per i lavoratori delle aree di crisi complessa la cigs potrà essere prorogata, fino a un massimo di 12 mesi, una volta esaurita a causa dei nuovi limiti fissati dal Jobs Act;

-  i contratti di solidarietà “difensivi” in corso da almeno un anno e quelli stipulati prima del 1° gennaio 2016 potranno essere trasformati in “espansivi”;

- il committente dovrà comunicare almeno 60 minuti prima dell’inizio della prestazione di lavoro accessorio, con un sms o posta elettronica, alla sede territoriale dell’Ispettorato nazionale del lavoro i dati anagrafici (o il codice fiscale) del lavoratore, indicando luogo e durata dell’impiego.

Per l'effettiva entrata in vigore della disposizione si dovrà attendere che il testo del Decreto venga pubblicato in Gazzetta Ufficiale.