19 febbraio 2018 - Mod. 770/2018: Approvazione delle specifiche tecniche per la trasmissione12 febbraio 2018 - Comuni colpiti dal sisma nel 2016 e 2017: pubblicato l’elenco dei beneficiari ammessi alle agevolazioni previste per la Zona franca urbana 01 febbraio 2018 - Prospetto informativo disabili: posticipato l’invio al 28 febbraio 201824 gennaio 2018 - Giornalisti: pubblicati i minimali e i massimali per il 201811 gennaio 2018 - Pensioni: reso noto il calendario dei pagamenti 201802 gennaio 2018 - Tabelle ACI 2018: pubblicate in gazzetta ufficiale18 dicembre 2017 - TFR: aggiornato il coefficiente di rivalutazione per il mese di novembre 201711 dicembre 2017 - ANPAL: DID – a regime le nuove modalità di registrazione06 dicembre 2017 - Il Decreto fiscale è legge - Pubblicata la legge n.172/2017 c.d. collegato fiscale alla Legge di Bilancio 201830 novembre 2017 - Reddito di inclusione - dal 1° dicembre le domande

POSTATO DA Arlati Ghislandi
Approvato il Decreto correttivo del jobs act
26
set
2016

Via libera del Consiglio dei Ministri al Decreto correttivo del Jobs act che introduce importanti novità in materia di cassa integrazione, contratti di solidarietà e tracciabilità dei voucher.

- per i lavoratori delle aree di crisi complessa la cigs potrà essere prorogata, fino a un massimo di 12 mesi, una volta esaurita a causa dei nuovi limiti fissati dal Jobs Act;

-  i contratti di solidarietà “difensivi” in corso da almeno un anno e quelli stipulati prima del 1° gennaio 2016 potranno essere trasformati in “espansivi”;

- il committente dovrà comunicare almeno 60 minuti prima dell’inizio della prestazione di lavoro accessorio, con un sms o posta elettronica, alla sede territoriale dell’Ispettorato nazionale del lavoro i dati anagrafici (o il codice fiscale) del lavoratore, indicando luogo e durata dell’impiego.

Per l'effettiva entrata in vigore della disposizione si dovrà attendere che il testo del Decreto venga pubblicato in Gazzetta Ufficiale.