17 novembre 2017 - Whistleblowing: approvata definitivamente la proposta di legge15 novembre 2017 - TFR: aggiornato il coefficiente di rivalutazione per il mese di ottobre 201714 novembre 2017 - Assegno di natalità 2017 - DSU da presentare entro il 31 dicembre 201713 novembre 2017 - Controlli automatizzati: istituiti i codici tributo07 novembre 2017 - Distacco transnazionale - il Ministero aggiorna le faq27 ottobre 2017 - Edilizia: per l’iscrizione alle Casse edili è necessario il Durc

POSTATO DA Arlati Ghislandi
Legge 68/99 – Personale utile al computo
31
gen
2014

Con nota dello scorso 27 gennaio 2014, il Ministero del Lavoro ha voluto dare un’interpretazione autentica all’art.5 della Legge 68/99 come novellato dalla Legge 106/2011 chiarendo che gli addetti impegnati in lavorazioni ad alto rischio e il cui tasso di premio ai fini INAIL sia almeno pari al 60 per mille, possono essere esclusi dal computo del personale utile alla determinazione del numero di disabili spettanti solo attraverso il meccanismo dell’esonero.

Il Ministero chiarisce che per l’ottenimento di detto esonero è da ritenersi sufficiente una “autocertificazione” del datore di lavoro che attesti la presenza in azienda di tale tipologia di lavoratori (e pertanto non dovendosi avviare ulteriori procedure per accedere a tale diritto) fermo restando il correlato e dovuto pagamento dei contributo di cui all’art. 5 comma 3 e salva eventuale altra disciplina di comunicazione che i Servizi Provinciali vorranno darsi a riguardo.