21 settembre 2017 - Lavoratori autonomi impatriati: detassati solo dal 201719 settembre 2017 - Fondo di solidarietà settore trasporto aereo - Indicazioni Inps12 settembre 2017 - Aspettativa per incarichi politici o sindacali: chiarimenti Inps per l'accredito dei contributi figurativi05 settembre 2017 - Ape volontaria - firmato il DPCM31 agosto 2017 - Fondo assistenza disabili gravi: ripartite tra le regioni le risorse per il 201725 agosto 2017 - Italia e Barbados: pubblicata la legge di ratifica della convenzione sulla doppia imposizione

POSTATO DA Arlati Ghislandi
Legittimo il licenziamento se il dipendente non accerta l’invio del certificato telematico di malattia all’INPS
27
lug
2016

La Suprema Corte ha statuito che è obbligo del dipendente che si assenti per malattia verificare che:

-          il medico emetta il certificato medico;

-          la procedura telematica di trasmissione del relativo certificato all’ INPS sia avvenuta correttamente, chiedendo il numero di protocollo telematico che identifica il certificato.

È infatti legittimo il licenziamento disciplinare intimato per una prolungata assenza ingiustificata qualora all’istituto non pervenga la certificazione richiesta ed il datore non possa effettuare il relativo controllo.