05 ottobre 2021 - Lavoratori Fragili - Proroga del regime di tutele fino al 31/12/202128 settembre 2021 - INPS: chiarimenti in ordine alla corretta determinazione dell’importo del contributo24 settembre 2021 - Green Pass - Obbligatorio dal 15 ottobre14 settembre 2021 - Contratto di rioccupazione, domande dal 15 settembre

POSTATO DA Arlati Ghislandi
Mensa aziendale e certificazione verde COVID-19
23
ago
2021

In risposta ad una specifica domanda (Frequently Asked Question), la Presidenza del Consiglio dei Ministri ha reso noto che, in analogia a quanto stabilito per lo svolgimento dell’attività di ristorazione in ‘zona bianca’, i lavoratori possono accedere alla mensa aziendale ovvero ai locali al chiuso adibiti alla somministrazione di servizi ristorativi a condizione che siano in possesso (ed esibiscano) un’idonea certificazione verde, la cui verifica è rimessa ai ‘gestori’ di detti servizi.

 

Sebbene, come osservato dal Consiglio di Stato con recente sentenza 20 luglio 2021, n. 1257, lo strumento della ‘FAQ’ non abbia rilevanza giuridica alcuna in quanto sconosciuto all’ordinamento giuridico e, pertanto, non assimilabile ad alcuna fonte del diritto, l’art. 9-bis, c. 1, lett. a) del D.L. 22 aprile 2021, n. 52 dispone espressamente che l’accesso ai servizi di ristorazione svolti da qualsiasi esercizio per il consumo al tavolo al chiuso è consentito solo ai soggetti in possesso di idonea certificazione verde.

 

Inoltre, si consideri come l’art. 9-bis, c. 1, lett. d) del D.L. 22 aprile 2021, n. 52 disponga che l’accesso ai servizi di una palestra sia condizionato al possesso della certificazione verde; dunque, il datore di lavoro che offra detti servizi ai propri lavoratori e organizzi da sé tale attività, potrà autorizzare l’accesso alle pertinenze adibite a palestra solo previa verifica del possesso del certificato verde da parte di ciascun lavoratore che intenda accedervi.