09 novembre 2018 - Rottamazione-ter: disponibili i modelli sul sito dell'Agenzia delle Entrate05 novembre 2018 - Agenzia delle Entrate-Riscossione: attivo il servizio "SALTA FILA" per i contribuenti26 ottobre 2018 - TFR: aggiornato il coefficiente di rivalutazione per il mese di Settembre 201826 ottobre 2018 - Apprendistato duale: accordo della Regione Veneto per artigianato e PMI17 settembre 2018 - Crollo ponte Morandi: il MEF sospende gli adempimenti tributari06 settembre 2018 - Privacy: pubblicato in GU il decreto attuativo del GDPR24 agosto 2018 - Ministero del lavoro: rivalutate le prestazioni economiche per danno biologico da Luglio 201821 agosto 2018 - INAIL: rivalutazione dell'assegno di incollocabilità dal 1°Luglio 201803 agosto 2018 - INL/Regione Lazio: sottoscritto un protocollo su monitoraggio e verifica dei tirocini25 luglio 2018 - Applicabilità ai lavoratori autonomi del principio di ‘sterilizzazione’ dei contributi ‘dannosi’

POSTATO DA Arlati Ghislandi
Obbligo di comunicazione dei dati di contatto del Responsabile della Protezione dei Dati
16
mag
2018

In data 25 maggio 2018 entrerà in vigore il Regolamento 27 aprile 2016, n. 679 (GDPR) sul trattamento dei dati personali. L’articolo 37 del GDPR obbliga, al ricorrere di presupposti puntualmente individuati dalla norma, il titolare del trattamento dei dati personali (o il responsabile del trattamento) a designare un RDP affinché questi:

-        informi e fornisca consulenza al titolare del trattamento (nonché al responsabile e ai dipendenti coinvolti nel trattamento dei dati) in materia di obblighi derivanti dal GDPR e, più in generale, dalla disciplina degli Stati membri relativamente alla protezione dei dati;

-        fornisca, ove richiesto un parere in merito alla valutazione di impatto sulla protezione dei dati;

-        sorvegli l’osservanza delle prescrizioni del GDPR e della disciplina vigente in tema di protezione dei dati e svolga un’attività di sensibilizzazione e formazione del personale che partecipa al trattamento dei dati;

-        cooperi con l’Autorità di controllo e con questa funga da punto di contatto per le questioni correlate al trattamento dei dati.

Ai sensi del citato articolo 37, paragrafo 7 del GDPR, il titolare del trattamento (o il responsabile) è tenuto a comunicare al Garante i dati di contatto del RPD.

A tal fine, è stata predisposta un’apposita pagina sul sito istituzionale del Garante (http://www.garanteprivacy.it/regolamentoue/rpd/comunicazione), che ha anche reso disponibile un fac simile di comunicazione (che, giuste le espresse indicazioni rinvenibili sul sito, non potrà comunque essere utilizzato in tale forma per assolvere all’adempimento in parola).

Il Garante ha precisato che a breve sarà attivata un’apposita procedura per l’effettuazione della comunicazione obbligatoria per via telematica.