21 ottobre 2019 - Compilazione e controllo del modello 770/2019: aggiornato il software14 agosto 2019 - FONDO EST: proroga del versamento di Agosto25 luglio 2019 - CCNL Dirigenti commercio: prorogata la scadenza al 31 dicembre 201915 luglio 2019 - Diritto dovere di istruzione e formazione: risorse finanziarie per Campania, Umbria e Veneto19 giugno 2019 - Ccnl Terziario: scadenza prorogata a dicembre 201918 giugno 2019 - CCNL Metalmeccanica – piccola e media industria (confapi): nuovi minimi retributivi da giugno 201913 giugno 2019 - TFR: aggiornato il coefficiente di rivalutazione per il mese di Ottobre 2019

POSTATO DA Arlati Ghislandi
Pensione ‘quota 100’ e (in)cumulabilità dei redditi da lavoro
09
ott
2019

Il trattamento di pensione anticipata ‘quota 100’ è incompatibile con i redditi da lavoro occasionale non autonomo; infatti, sono compatibili con tale tipologia di pensione i soli redditi da lavoro autonomo occasionale sino al limite lordo annuo di € 5.000,00.

 

Facendo seguito alle precisazioni da ultimo offerte con circolare 9 agosto 2019, n. 117, l’INPS ha fornito per le vie brevi ulteriori chiarimenti in materia di cumulabilità dei redditi di lavoro del lavoratore che sia al contempo titolare del trattamento di pensione anticipata ‘quota 100’ e di redditi da lavoro.

 

Come noto, la pensione ‘quota 100’ è compatibile con il solo reddito di lavoro autonomo occasionale nel limite lordo annuo di € 5.000,00.

 

L’Istituto ha precisato che, secondo un’interpretazione letterale della vigente normativa, le forme di lavoro occasionale non autonomo – e che dunque implicano un vincolo di subordinazione con il datore di lavoro ovvero di una forma di coordinamento con il committente - devono intendersi incompatibili con la pensione ‘quota 100’. 

 

Il regime di incompatibilità cessa di operare con il raggiungimento del requisito di età anagrafica del pensionamento di vecchiaia.