18 aprile 2018 - Interpelli Agenzia delle Entrate: aggiornati gli indirizzi per l'invio16 aprile 2018 - Disponibili via web i modelli precompilati dell'Agenzia delle Entrate09 aprile 2018 - Rapporto biennale parità uomo - donna: scadenza il 30 aprile 06 aprile 2018 - Fissate le prestazioni economiche 2018 di malattia, maternità e tubercolosi05 aprile 2018 - Pensioni - l'INPS chiarisce i nuovi requisiti di accesso29 marzo 2018 - Linee di indirizzo triennali dell’azione in materia di politiche attive: pubblicato il decreto in GU22 marzo 2018 - Imprese sequestrate e confiscate: approvato il decreto sulla tutela del lavoro21 marzo 2018 - Ministero del Lavoro: ufficiali i dati sul deposito telematico degli accordi sui premi di produttività15 marzo 2018 - Consegna delle CU ai dipendenti entro il 31 marzo07 marzo 2018 - Entro il 7 marzo invio delle certificazioni uniche

POSTATO DA Arlati Ghislandi
Reperibilità nel giorno di riposo settimanale
04
nov
2015

Con sentenza n.19936 del 6 ottobre 2015, la Corte di Cassazione ha stabilito che il servizio di reperibilità svolto nel giorno destinato al riposo settimanale comporta il diritto a un particolare trattamento economico aggiuntivo, oltre al diritto a fruire di un giorno di riposo compensativo.

Per quanto attiene alla maggiorazione, viene stabilita dalla contrattazione collettiva o, in mancanza, dal giudice.

Il giorno di riposo compensativo è invece finalizzato al recupero delle energie psicofisiche del lavoratore, per cui la mancata concessione contribuisce ad integrare un’ipotesi di danno non patrimoniale, ovvero per usura psicofisica, da fatto illecito o da inadempimento contrattuale.

Tale danno è risarcibile in caso di pregiudizio concreto patito dal titolare dell’interesse leso, sul quale grava l’onere della specifica deduzione e della prova.