17 novembre 2017 - Whistleblowing: approvata definitivamente la proposta di legge15 novembre 2017 - TFR: aggiornato il coefficiente di rivalutazione per il mese di ottobre 201714 novembre 2017 - Assegno di natalità 2017 - DSU da presentare entro il 31 dicembre 201713 novembre 2017 - Controlli automatizzati: istituiti i codici tributo07 novembre 2017 - Distacco transnazionale - il Ministero aggiorna le faq27 ottobre 2017 - Edilizia: per l’iscrizione alle Casse edili è necessario il Durc

POSTATO DA Arlati Ghislandi
Skype - Il Garante interviene sulla segretezza
30
set
2015

Nel comunicato stampa del 28 settembre 2015, il Garante della Privacy afferma il principio per cui al datore di lavoro non è consentito spiare le comunicazioni telematiche ed elettroniche scambiate dai dipendenti attraverso l'utilizzo di programmi come Skype.

Le conversazioni Skype sono tutelate dal principio di segretezza, garantito a livello costituzionale. Pertanto, il datore di lavoro non può installare sui computer dei dipendenti dei software che gli permettono di visualizzare le conversazioni effettuate dagli stessi in orari precedenti o successivi alla prestazione lavorativa.