05 ottobre 2021 - Lavoratori Fragili - Proroga del regime di tutele fino al 31/12/202128 settembre 2021 - INPS: chiarimenti in ordine alla corretta determinazione dell’importo del contributo24 settembre 2021 - Green Pass - Obbligatorio dal 15 ottobre14 settembre 2021 - Contratto di rioccupazione, domande dal 15 settembre

POSTATO DA Arlati Ghislandi
Sospensione del personale scolastico sprovvisto di certificazione verde
07
set
2021

Con decreto 2 settembre 2021, n. 4531, il TAR del Lazio ha riconosciuto la legittimità del provvedimento di sospensione dal lavoro senza diritto alla retribuzione adottato dal datore di lavoro nei confronti del personale scolastico sprovvisto di certificazione verde in corso di validità alla luce della vigente legislazione. 

 

Come noto, sino alla cessazione dello stato di emergenza (ad oggi fissato al 31 dicembre 2021), al fine di garantire ‘adeguate condizioni di sicurezza nell’erogazione in presenza del servizio essenziale di istruzione’, lo svolgimento dell’attività lavorativa da parte del personale scolastico del sistema nazionale di istruzione e universitario è subordinato al possesso e all’esibizione di certificazione verde. L’assenza dal lavoro dei lavoratori privi di certificazione è ingiustificata e, a decorrere dal quinto giorno di assenza, il rapporto di lavoro deve intendersi sospeso senza il riconoscimento della retribuzione ‘né altro compenso o emolumento, comunque denominato’ (art. 9-ter, c. 1 e 2 del D.L. 22 aprile 2021, n. 52).

 

Il provvedimento di sospensione deve ritenersi legittimo in quanto il citato art. 9-ter, c. 1 e 2 del D.L. 22 aprile 2021, n. 52 non contempla l’ipotesi che in alternativa alla mancata esibizione della certificazione verde il lavoratore possa continuare a prestare la propria attività lavorativa i) svolgendo ‘altre e diverse mansioni’ che eliminino il rischio di contagio ovvero ii) in regime di lavoro agile.

 

 

 (TAR Lazio, decreto 2 settembre 2021, n. 4531)