11 gennaio 2018 - Pensioni: reso noto il calendario dei pagamenti 201802 gennaio 2018 - Tabelle ACI 2018: pubblicate in gazzetta ufficiale18 dicembre 2017 - TFR: aggiornato il coefficiente di rivalutazione per il mese di novembre 201711 dicembre 2017 - ANPAL: DID – a regime le nuove modalità di registrazione06 dicembre 2017 - Il Decreto fiscale è legge - Pubblicata la legge n.172/2017 c.d. collegato fiscale alla Legge di Bilancio 201830 novembre 2017 - Reddito di inclusione - dal 1° dicembre le domande23 novembre 2017 - Misure di contrasto alla povertà: disponibili le istruzioni operative INPS17 novembre 2017 - Whistleblowing: approvata definitivamente la proposta di legge

POSTATO DA Arlati Ghislandi
TFR destinato al fondo tesoreria INPS compensabile in più mesi
14
ago
2014

L’Inps con messaggio 6509/2014 ha chiarito che nel caso in cui i datori di lavoro anticipino ai dipendenti il Tfr di competenza del Fondo di tesoreria, anche se più elevato rispetto ai contributi dovuti nel mese, possono recuperare in più denunce contributive la quota di TFR anticipato con l’unica condizione che questo non determini flussi Uniemens a credito.

Pertanto le aziende, soprattutto in caso di chiusura, devono verificare la capienza dei contributi, prima di pagare il Tfr ai dipendenti cessati.