17 novembre 2017 - Whistleblowing: approvata definitivamente la proposta di legge15 novembre 2017 - TFR: aggiornato il coefficiente di rivalutazione per il mese di ottobre 201714 novembre 2017 - Assegno di natalità 2017 - DSU da presentare entro il 31 dicembre 201713 novembre 2017 - Controlli automatizzati: istituiti i codici tributo07 novembre 2017 - Distacco transnazionale - il Ministero aggiorna le faq27 ottobre 2017 - Edilizia: per l’iscrizione alle Casse edili è necessario il Durc

POSTATO DA Arlati Ghislandi
Visite mediche - oneri a carico del datore di lavoro
27
ott
2016

Il Ministero del Lavoro in risposta ad un recente interpello ha ribadito che i costi di trasporto necessari allo spostamento del lavoratore per lo svolgimento delle visite mediche previste dalla sorveglianza sanitaria sono posti a carico del datore di lavoro.

Nella risposta al quesito il Ministero chiarisce che va applicato il principio generale secondo il quale i costi relativi agli accertamenti sanitari non possono comportare oneri economici per il lavoratore. Tale principio riguarda anche i costi connessi con eventuali spostamenti che siano necessari. Il tempo impiegato per sottoporsi alla sorveglianza sanitaria, incluso quello necessario al raggiungimento dell’ambulatorio, deve essere considerato orario di lavoro.